Cod: 182340
AS - Assunzione della Vergine - Francesco da Castello (Bruxelles, circa 1541 - Roma, 1621)
Autore : Frans van de Casteele (circa 1541 - 1621)
Epoca: Cinquecento

Pregevole miniatura, tempera su pergamena, del pittore fiammingo Frans van de Casteele o Kasteele italianizzato in  Francesco da Castello (Bruxelles, circa 1541 - Roma, 1621).
Poche sono le notizie sulla sua prima formazione, si trasferì da Bruxelles a Roma tra il 1572-1585 durante il pontificato di Gregorio XIII; informazioni più certe ci vengono fornite dal biografo Giovanni Baglione che ricorda come il Castello oltre alla pittura si specializzò nella miniatura e che molte opere pregevoli creò per la patria adottiva e da inviare oltre confine.
Questa nostra pergamena, destinata alla devozione popolare, raffigura l’Assunzione della Vergine trasportata in cielo su nuvole e accompagnata da cherubini e angeli musicanti. In basso attorno al sepolcro aperto e pieno di fiori, sono raccolti gli apostoli smarriti, ma in contemplazione, in primo piano entrambi inginocchiati sono riconoscibili a destra san Giovanni Evangelista e a sinistra  san Pietro.
Il nostro quadretto, dai colori cangianti e minuziosamente descritto, è una rielaborazione del dipinto “Assunzione della Vergine” commissionato all'artista per la chiesa romana di s. Giacomo degli Spagnoli, attualmente conservato a Roma nella Chiesa di Santa Maria in Monserrato.

Dimensioni: 255 x 185 cm

Powered by Anticoantico
Anticoantico srl unipersonale P.Iva 02264621208 REA BO-425315 Capitale sociale 50.000€ interamente versato
Disclaimer | Privacy Policy