Cod: 278561
Coppia di sovrapporte con scene allegoriche, XVII secolo
Epoca: Seicento
prezzo: € 4.600

Scuola romana, XVII secolo
Coppia di sovrapporte con scene allegoriche
(2) Olio su tavola, cm 36 x 96

Diffusasi in epoca barocca, la sovrapporta veniva considerata quale raffinato ornamento ma anche spartiacque simbolico delle sale di una dimora. Essendo simbolicamente la porta un limen, ovvero un confine da varcarsi, il rimando metaforico a questa funzione diveniva eccellente fonte iconografica. 
La coppia di sovrapporte in esame raffigura due putti e un terzetto di personaggi in opposti atteggiamenti. I due amorini, al cospetto di copiose composizioni floreali, ne studiano giocosi la consistenza, in lieta attesa; poco distanti, cadono dei petali di garofani o rose. Questo primo dipinto è allegoria della letizia del tempo presente, qui sublimato nell’eterno mondo ultraterreno dei due putti. La seconda sovrapporta presenta invece tre figure umane in un esteso spazio naturale dall’atmosfera sospesa. L’uomo, riguardante pensoso la donna, della quale si pone l’attenzione sulla giovanile apparenza, si contrappone per severità all’innocenza fanciullesca del bambino ai suoi piedi, intento a giocare. La scena appare quale allegoria delle età dell’uomo e con essa della condizione umana più in generale, impotente di fronte alla vastità della natura. La coppia femminile-maschile si rifà per tradizione figurativa ai duetti mitologici di Venere e Marte, Venere e Adone, Bacco e Arianno, Teseo e Piritòo, Deucalione e Pirra, Amore e Psiche.
La coppia è ascrivibile per evidenti influenze formali e per raffinato figurativismo alla produzione artistica romana di fine XVII secolo. La lezione decorativa di Carlo Maratta (1625-1713) e dei suoi più immediati seguaci si rivela pienamente se si considerano varie altre sovrapporte oggi in collezioni private (Asta Sotheby’s 6 luglio 1994, n. 115, con attribuzione a Tamm Franz von Werner, detto Monsù Daprait) nonché un dipinto dai medesimi putti con ghirlande, ricondotto ancora alla lezione di Maratta/von Werner, oggi alla Gemäldegalerie der Akademie der Bildenden Künste di Vienna. Del resto, la pratica artistica di ornare con simili opere le private dimore è da far risalire all’influenza delle nobili famiglie romane, che già due secoli prima avevano iniziato a commissionare ad acclamati artisti gioielli di tale fattura. 

Con Ars Antiqua è possibile dilazionare tutti gli importi fino a € 5.000 a TASSO ZERO, per un totale di 12 RATE.
Es. Tot. € 4.500 = Rata mensile € 375 per 12 mesi.
Es. Tot. € 3.600 = Rata mensile € 720 per 5 mesi.
Per importi superiori a € 5.000 o per una maggiore dilazione nel tempo (oltre 12 rate), possiamo fornire un pagamento personalizzato.
Contattaci direttamente per avere il miglior preventivo.

DIRETTE TV
– DOMENICA 17.00 – 21.00 Dig.terr. 126 – 821 Sky
– MERCOLEDÌ 21.00 – 00.00 Dig.terr. 126 – 821 Sky
– VENERDÌ 21.00 – 23.00 Dig.terr. 134 – 821 Sky
– In streaming sul nostro sito www.arsantiquasrl.com e sui nostri social Facebook e Youtube

Powered by Anticoantico
Anticoantico srl unipersonale P.Iva 02264621208 REA BO-425315 Capitale sociale 50.000€ interamente versato
Disclaimer | Privacy Policy