Cod: 246338
Gian Domenico Cignaroli
Autore : Gian Domenico Cignaroli
Epoca: Prima metà del Settecento
Restauri: NESSUNO

Gian Domenico Cignaroli (Verona18 maggio 1724 – Verona13 aprile 1793) è stato un pittore italiano, fratello del più noto pittore veronese Giambettino Cignaroli.Nato da Leonardo Cignaroli e da Maddalena Vicentini, Gian Domenico venne avviato alla pittura dal fratello Giambettino Cignaroli, che fu probabilmente il suo unico maestro.[1] Fino al 1760 lavorò presso la bottega del fratello, nato dal primo matrimonio del padre, venendo impegnato anche nell'esecuzione di repliche di alcune sue opere. Il 1760 è per Gian Domenico l'anno della svolta in quanto, a seguito delle nozze con Caterina Zabaroni, riesce a raggiungere una stabilità economica che gli consente di condurre un'attività autonoma, di aprire una propria bottega e dipingere in maniera più personale, pur influenzato dall'opera artistica del fratello.

Grazie ad una raccomandazione di Giambettino, che reputava lodevole l'opera del fratello minore, nel 1766 egli riuscì a procurarsi un importante incarico presso la corte dei Savoia, dove rimase però solo soli dieci mesi. Dopo l'insuccesso nel Regno di Sardegna tornò a Verona, dove non riuscì però inizialmente a procurarsi nuovi lavori e commissioni, dovendo quindi essere sostenuto economicamente dalla moglie Caterina Zabaroni. In mancanza di committenti, egli dovette rinunciare alla carriera autonoma e tornare a lavorare presso la bottega di Giambettino, che gli affidò l'esecuzione di copie e gli procurò alcuni incarichi. Alla morte di Giambettino, nel 1770, Gian Domenico si stabilì nella bottega, dove ereditò anche importanti incarichi incompiuti.

Dal matrimonio ebbe due figlie e un figlio, Leonardo, che avviò alla pittura. Questo dipinto olio su tela solo dipinto 100 x 80  con cornice coeva databile 1749-1750 rappresenta S.Antonio da padova in estasi, si presenta in buono stato di conservazione...avrebbe bisogno di una pulizia e piccoli restauri conservativi visto che il dipinto in prima tela non e mai stato toccato.Viene venduto con Certificato di autenticita' del Dott. Emilio Negro di Bologna possibilita' anche di vendita con restauro da studio professionale di altissimo livello.

Powered by Anticoantico
Anticoantico srl unipersonale P.Iva 02264621208 REA BO-425315 Capitale sociale 50.000€ interamente versato
Disclaimer | Privacy Policy