Cod: 237947
Cristo Salvatore in marmo scolpito, Rinascimento toscano (Lucca) seconda metà del '400 (VENDUTO)
Autore : Scultore rinascimentale toscano del '400
Epoca: Quattrocento
Questa splendida scultura in marmo d’epoca rinascimentale, raffigurante un emozionante Cristo Redentore dall'intensa forza espressiva, si colloca nell'importante produzione del Rinascimento Toscano, ed in particolare a quella di aria lucchese della seconda metà del Quattrocento.
 
Scultura in marmo bianco scolpito ''Il Cristo Salvatore''
Rinascimento toscano (Lucca)
Seconda metà del XV secolo
altezza cm. 35, larghezza cm. 32
 
 
L’opera rimanda, nello sviluppo espressivo del volto e nell’impostazione della figura, a quella produzione ispirata a modelli di artisti come Matteo Civitali (1436 - 1501) o Gregorio di Lorenzo (1436 - 1504).
 
Nonostante la conduzione della superficie del marmo, presumibilmente dovuta ad una prolungata esposizione all’esterno nonché all’epoca, la scultura esprime ancora l’originale purezza dei tratti somatici e il suo debito nei confronti del Gotico toscano.
 
Ciò nonostante, benché non sia più possibile apprezzare appieno la resa dei minimi particolari, incredibile è la dimensione umana del volto che, perfettamente frontale con la bocca semiaperta e gli occhi aperti, ci offre il senso di forza interiore di Cristo.
 
Collezionisti ed estimatori della scultura d’alta epoca possono, nel contemplare un'opera d’arte come questa, non possono che provare una forte emozione, un sentimento che pochi oggetti d’arte sono in grado di suscitare.
 
L’opere è corredata di certificato di autenticità a norma di legge (FIMA – CINOA).
Per qualsiasi informazione, non esitate a contattarci.
Powered by Anticoantico
Anticoantico srl unipersonale P.Iva 02264621208 REA BO-425315 Capitale sociale 50.000€ interamente versato
Disclaimer | Privacy Policy