Cod: 205838
La lavanda dei piedi durante l'Ultima Cena, Johann Heiss (Memmingen 1640 - Augusta 1704)
Autore : Johann Heiss (Memmingen 1640 - Augusta 1704)
Epoca: Seicento
prezzo: € 11.500
Johann Heiss (Memmingen 1640 - Augusta 1704)
LA LAVANDA DEI PIEDI DURANTE L'ULTIMA CENA
olio su tela, cm 59 x 84
 
Il dipinto (olio su tela, cm.59 x 84), raffigurante l’episodio biblico della lavanda dei piedi, è considerato un'aggiunta importante al catalogo di Johann Heiss, il cui stile aderisce sostanzialmente alla corrente classicista del Seicento; le suo opere, in particolare, rimandano immediatamente alle ricche composizioni di Nicolas Poussin, riscaldate nel contempo da un colorismo di ascendenza veneta.
Heiss soggiornò in Italia, a Venezia durante la sua formazione, forgiando la sua tecnica pittorica su quella veneta rinascimentale di Tiziano e Veronese, e sicuramente a Roma, dove avrà necessariamente studiato Poussin.
Il presente dipinto, contraddistinto da una perfezione pittorica e formale che solo un grande maestro può essere in grado di raggiungere, ci mostra una stesura valorizzata da un colore ad olio ricco di pigmenti, brillanti e preziosi, valorizzati dall’intervento di pulizia eseguito dalla nostra restauratrice di fiducia.
Di particolare rilievo è l'ordine delle figure, potentemente scultoree, con i loro abiti plasmati dai ricchi panneggi.
La qualità pittorica, che può anche essere osservata nei dettagli, nei volti straordinariamente resi, e la ricercata tavolozza di cromie blu, rosse e verdastre, sono tutti elementi che ne avvalorano la paternità.
L’episodio, raccontato nel Nuovo Testamento (Giovanni 13, 1-20, L'ultima cena; Gesù lava i piedi ai suoi discepoli), mostra il gesto che Gesù volle compiere nei confronti dei suoi apostoli poco prima dell'Ultima Cena come segno di umiltà, prima di essere condannato a morte. La tela vede dunque Cristo, al centro della composizione, impegnato nella lavanda dei piedi a Pietro. Attorno a loro, con una struttura di spunto teatrale, gli altri compagni assistono alla scena.
Molte opere dell'artista sono vendute in aste internazionali con quotazioni elevate, tra cui il magnifico dipinto “Vulcano che sorprende Venere e
Marte giacere insieme” venduta da Sotheby's New York nel 2013 per più di 200.000 dollari:
Opera in ottimo stato di conservazione. Eseguita pulizia dello strato pittorico.
 
Il dipinto, come ogni nostro oggetto, viene venduto corredato di certificato di autenticità fotografico a norma di legge (FIMA - CINOA).
Per ulteriori informazioni siete invitati a contattarci.
Powered by Anticoantico
Anticoantico srl unipersonale P.Iva 02264621208 REA BO-425315 Capitale sociale 50.000€ interamente versato
Disclaimer | Privacy Policy